L'agente rappresenta una figura fondamentale nell'ambito della compravendita immobiliare

La figura dell'agente immobiliare mette in comunicazione le 2 parti in causa nella compravendita o nell'affitto di un immobile.

Solitamente l'agente immobiliare, pu˛ svolgere la sua professione in 2 modalitÓ distint:, da libero professionista o per conto di una agenzia immobiliare con il ruolo di dipendente, socio o proprietario.

Le principali mansioni di un agente immobiliare includono la ricerca di immobili, le stime degli aspetti economici, la valutazione di offerte, la raccolta delle richieste, la verifica degli aspetti burocratici e contrattuali, e la consulenza professionale in ogni singola fase dell'intera trattativa di affitto o di vendita dell'immobile.

Inoltre, si occupa della gestione degli annunci relativi alle vendite e agli affitti di cui si occupa.

Le caratteristiche delle mansioni dell'agente immobiliare sono quindi piuttosto variegate, e sono svolte principalmente a stretto contatto con il cliente, alla ricerca della giusta soluzione che soddisfi entrambe le parti in causa.

Tra le principali doti che deve possedere un buon agente immobiliare di certo non potranno mancare quelle dialettiche, di comunicazione e alla capacitÓ di comprensione delle necessitÓ delle persone che a lui si rivolgono.

Il compenso dell'agente immobiliare si basa solitamente sulle provvigioni relative a ciascuna transazione.

Nella maggior parte dei casi tali provvigioni sono percepite da entrambe le parti e si calcolano in base ad una percentuale che pu˛ essere fissa, variabile o concordata tra i diversi soggetti.

Nel caso in cui l'agente immobiliare risulta legato da un contratto di lavoro dipendente con una agenzia immobiliare, la tipologia di remunerazione pi¨ diffusa Ŕ quella che prevede una divisione dello stipendio, che quindi comprenderÓ una base fissa ed una legata alle transazioni che l'agente ruscirÓ a concludere con successo in un determinato periodo.